Home » L'I Ching per il manager » 28. TA KO – La preponderanza del grande = l’eccesso

28. TA KO – La preponderanza del grande = l’eccesso

28. TA KO – La preponderanza del grande = l’eccesso - Ching & Coaching

Forse siete troppo ambiziosi!

Se interrogate come manager, e ottenete questo esagramma, il responso è impietoso: le vostre ambizioni superano, in questo momento, le vostre capacità. E qui è importante comprendere molto bene il significato di “capacità” per l’I Ching! Non dovrete, infatti, abbattervi, ma fare un attento bilancio. Le capacità necessarie al comando, e alla carriera, variano al seconda del momento in cui si opera, ma sempre comprendono competenze tecniche, gestionali e personali. Potreste quindi desiderare una posizione per cui le vostre caratteristiche non sono quelle ottimali, o potrebbe essere necessario acquisire competenze a cui non avete pensato (Peter Senge ne La quinta disciplina ricorda che, ad esempio, la padronanza personale è una disciplina indispensabile al manager).

Non dovete scoraggiarvi, né abbandonare i progetti, ma cambiare obiettivo e prepararvi per il futuro.

Se, invece, la domanda era relativa ad un business, o ad un’azienda, la risposta è che ci si sta allargando troppo. Potrebbero esserci investimenti troppo alti, eccessiva esposizione verso le banche o i creditori, ma è altrettanto probabile che ci si stia diversificando troppo, magari trascurando i core business.

In ogni caso, il responso globale dell’esagramma è sostanzialmente positivo: si tratta di apportare le correzioni necessarie.

Bisogna dunque affrontare un cambiamento, non un rivoluzione. Stabilite con chiarezza l’obiettivo, esaminate bene la situazione trovando dove è collocato l’eccesso di ambizione, di ampliamento, e poi agite con dolcezza, penetrando la situazione, sciogliendo i nodi, alleggerendo il carico, ricordando che si tratta di tempi eccezionali. E ricordatevi che ogni situazione è sfaccettata: la salvezza può essere dietro l’angolo se riuscite a vederla.

Pubblicità