Home » Articoli Ching & Coaching » La scelta del desiderio

La scelta del desiderio

La scelta del desiderio - Ching & Coaching
È meglio avere una nutrita lista di desideri o prendere le cose come vengono?
Non so come la pensate voi, ma io ritengo che avere una nutrita lista di desideri faccia bene alla vita.
Chiariamoci: non penso che si debba essere come la famiglia Incontentabili che faceva uno spot su Carosello quando ero bambina! La lista dei desideri serve per realizzarla!
Saper raggiungere un piccolo obiettivo ogni giorno, e saper avvicinarci, ogni giorno di più, ad un grande obiettivo
aiuta a mantenere alta la motivazione, e aiuta ad essere proattivi.
E allora giochiamo un po’ con la Lista dei desideri: uno strumento base anche per iniziare un percorso di coaching.
  • Provate a stilare una lista di desideri: quelli che vi vengono in mente ora.
    Mettetene il più possibile: grandi e piccoli!
    E ora riscriveteli iniziando con VOGLIO.
Quasi sempre, tra la lista buttata giù a ruota libera e quella rielaborata iniziando con Voglio cambiano parecchie cose.
Perché dichiarare espressamente VOGLIO è una vera e propria dichiarazione di intenti: ci rende padroni dei nostri desideri, ma ci impegna anche a realizzarli.
  • E ora fate il passo successivo: scrivete i vostri desideri in maniera proattiva.
Cosa significa? Vuol dire esprimere un desiderio indicando che volete far qualcosa per realizzarlo.
Vediamo qualche esempio.
Voglio un paio di scarpe nuove potrebbe diventare Voglio risparmiare abbastanza da comprare un paio di scarpe nuove
Voglio essere sereno potrebbe diventare Voglio identificare la strada per essere sempre sereno
Voglio la pace nel mondo potrebbe diventare Voglio contribuire a portare la pace nel mondo
È un gioco, ma è anche un utile esercizio!

Pubblicità