Home » L'I Ching per il manager » 27. I – Gli angoli della bocca = il nutrimento

27. I – Gli angoli della bocca = il nutrimento

27. I – Gli angoli della bocca = il nutrimento - Ching & Coaching

Nutrirsi e nutrire, materialmente e spiritualmente, cercare cibo e ricchezza. Il ventisettesimo esagramma offre suggerimenti estremamente utili ai manager, anche se non sempre si tratta di suggerimenti graditi.

Possiamo identificare due situazioni diverse: quella in cui il manager interroga per sapere di se stesso e della sua carriera e quella in cui, invece, si interroga l’I Ching per una decisione strategica relativa all’azienda nel suo complesso.  Esaminiamo dunque le due situazioni separatamente, cominciando dalla situazione del manager.

Il manager e la carriera

Il desiderio di carriera è desiderio di miglioramento o carrierismo spinto? Con questo esagramma il sospetto che ci sia un eccesso di ambizione, che il biglietto da visita sia considerato prioritario è lecito. Inoltre non sempre ad un’etichetta migliore corrisponde una posizione migliore.

Bisognerebbe anche chiedersi cosa si sta facendo e cosa realmente si è disposti a fare per la carriera: pettegolezzi o vuoti lecchini non hanno vita lunga, né ci si dovrebbe far coinvolgere da chiacchiere e lusinghe.

  • In particolare, poi, il nove all’inizio fa pensare che in nome della carriera si stia sacrificando qualcosa di importante, come se l’obiettivo di avanzamento che ci si pone non fosse pienamente ecologico.
  • Il sei al secondo posto indica invece che si desidera avanzare in cordata con un capo, senza però rafforzare le proprie competenze e senza preoccuparsi dei subalterni: da un simile comportamento non può venire altro che danno.
  • Il sei al terzo posto evidenzia un desiderio di carriera vana, di pura ambizione, di sola etichetta.

Le ultime tre linee mostrano invece situazioni più positive, con il sei al quarto posto il manager si assume responsabilità verso i subalterni e, per quanto ciò non lo conduca ad un avanzamento, lo pone in situazione favorevole.

Nel sei al quinto posto è indicata la consapevolezza di dover migliorare le proprie competenze, prestando particolare attenzione alle soft skills, prima di procedere nella scalata.

Infine il nove sopra indica che si è interiormente pronti per il salto di carriera, sia essa un plateale aumento di grado o un più nascosto incremento di responsabilità premiato. E, come sempre nell’I Ching, quando si è interiormente pronti si possono cogliere le occasioni e godere di benefici.

Pubblicità