Home » L'I Ching » Esagrammi » Esagramma 43. KUAI – Lo straripamento

Esagramma 43. KUAI – Lo straripamento

Esagramma 43. KUAI – Lo straripamento - Ching & Coaching

Il momento - la decisione Esagramma 43. KUAI – Lo straripamento

È arrivato il momento. Si tratta di decidere e rendere nota, al mondo, la decisione!

Avete pensato, riflettuto meditato, magari per mesi, e poi arriva il momento. Si è pronti per decidere e comunicare la decisione.

Qualcuno sbotta, anche malamente, qualcuno invece, più saggiamente incanala le energie verso il risultato. Siamo ad un bivio e bisogna scegliere, ma scegliere bene. Ci si può far tranquillamente guidare, come sempre, dal senso di giustizia, di armonia, e dal bene comune. E bisogna agire: non basta un proclama.

Decisione e non decisionismo, ma anche amore e dolcezza. C’è pericolo e ci sono rischi, anche di sofferenza: non è un responso favorevole ai rapporti umani.

Ma è anche un segno affascinante.

Si può infatti decidere con forza di volontà, soppesando bene i pro e contro, pensando alle conseguenze, ma a me questo esagramma fa venire in mente quelle decisioni prese con consapevolezza, seguendo il flusso dell’universo. Si medita anche a lungo, e poi si decide in quell’attimo di illuminazione e allora è tutto chiaro e la strada è tracciata.

Ogni decisione ha come fine ultimo combattere il male e far trionfare il bene ed è qui, nella sentenza, che il segno diventa particolarmente significativo. Non si può combattere il male col male, nella lotta il saggio deve bandire gli strumenti propri dell’ignobile come l’odio, la rabbia, la prevaricazione e usare i mezzi peculiari del bene come la dolcezza e il perdono.

Ma ricordatevi che la lotta è dura, solitaria, e va portata fino alla fine con costanza, ma senza testardaggine: basta un solo germe e il male può risorgere.

Pubblicità