Home » Articoli Ching & Coaching » Le vittorie di Pirro

Le vittorie di Pirro

Le vittorie di Pirro - Ching & Coaching

Ricordate la storia studiata a scuola? Forse no, ma “una vittoria di Pirro” è un modo di dire piuttosto frequente, ed una realtà …

 

Pirro era un re che, nel terzo secolo avanti Cristo, sfidò Roma, invadendo l’Italia. In una delle battaglie (quella finale) i romani persero, ma causando tante e tali perdite all’esercito di Pirro che questi fu costretto ad abbandonare la guerra.

Mi è tornato in mente in questi giorni perché ho assistito ad una telefonata tra una cara amica e il suo compagno, e mi sono trovata ad assistere ad una discussione tra alcuni amici – colleghi.

In entrambe i casi, era guerra aperta. E in entrambe i casi, chiunque vinca otterrà al massimo una vittoria di Pirro.

Sono situazioni estremamente frequenti, troppo frequenti.

Chiariamoci: io sono combattiva, molti mi definiscono aggressiva. Ma prima di affrontare una potenziale vittoria di Pirro bisogna pensarci bene, perché è peggio di una sconfitta.

La vittoria di Pirro parte dal presupposto che “sono disposta a soffrire pur di non lasciarti vincere”.

L’alternativa non  è la sconfitta, ma la negoziazione: la ricerca di una soluzione in cui vincano entrambe i contendenti. E non è più difficile da raggiungere: basta capire cosa si vuole e cosa vuole l’altro. Raramente le due cose sono totalmente incompatibili, difficilmente non esiste una terza alternativa che faccia felici entrambe.

Per accettare, potenzialmente, una vittoria di Pirro devono esserci in gioco valori forti. Pensateci, alla prossima lite …

Pubblicità