Home » L'I Ching » Esagrammi » Esagramma 40. HIE - La liberazione

Esagramma 40. HIE - La liberazione

Esagramma 40. HIE - La liberazione - Ching & Coaching

Gli insegnamenti per uscire da un periodo buio

Il quarantesimo esagramma è HIE, tradotto come "la liberazione": è un segno di passaggio, impegnativo e, almeno secondo me, estremamente positivo.

L'immagine del segno evoca il temporale, la pioggia che pulisce. Certo, poi arriva il sole, ma talvolta passare attraverso il temporale può anche creare timori.

Non tutto è concluso nel passaggio dai problemi alla loro soluzione, ma almeno possiamo muoverci e far qualcosa per migliorare. Se guardiamo al Libro dei mutamenti come una storia mai finita, che passa da un capitolo all'altro, è indicativo che l'esagramma che precede HIE sia L'impedimento: un qualcosa di esterno che blocca il movimento, e il segno successivo sia La minorazione, cioè il sacrificio come richiesta di aiuto e supporto agli dei. Già questo indica che siamo in cammino verso il successo, ma c'è molto da fare.

Bisogna quindi predisporsi ad assecondare il moto, il passaggio, con le azioni più idonee. Quali?

Ce lo comunicano le linee mobili, che ci invitano man mano alla tranquillità, alla pazienza (il sei all'inizio) oppure ad agire per eliminare, anche con la forza, abitudini dannose, falsi amici, adulatori, errori di pensiero, valori obsoleti, … e anche elaborare le esperienze passate.

Sì, c'è tanto da lavorare, ma siamo sulla strada giusta.

Pubblicità