Home » Esempi pratici » Metti in pratica » I responsi per l'anno nuovo: come e quando

I responsi per l'anno nuovo: come e quando

I responsi per l'anno nuovo: come e quando - Ching & Coaching

L’arrivo di un nuovo anno fa indubbiamente voglia di sapere in anticipo cosa ci aspetta. Le possibilità sono molte

Anche i più scettici si fanno prendere dalla tentazione di sapere come andrà il nuovo anno, è inevitabile.

Ecco allora qualche suggerimento pratico per dare una sbirciatina al nuovo anno.

Cominciamo dal quando farlo.

Deve essere un momento magico, in cui siete tranquilli, rilassati, ma anche magicamente emozionati. Soli o in compagnia, non importa: dovete sentire l’aria carica di emozioni positive.

Potete scegliere una musica di sottofondo, o essere nel più assoluto silenzio: non ha importanza. È, invece, importante che siate in stato alpha.

E ora passiamo al come.

Le possibilità sono davvero tante, quindi scelgo quelle che, a me, piacciono di più. facendo una debita premessa.

Non cercate di avere responsi su quesiti specifici, soprattutto se coinvolgono altre persone.

Quello potete farlo in qualunque momento!

Usate questo momento magico interamente per voi stessi, per porgere quelle grandi domande che, spesso, non si ha la voglia o il coraggio di fare. Fate sì che il responso per il nuovo anno sia un vero responso di inizio del vostro futuro.

E ora vediamo tre diversi metodi

1 Affidarsi all’inconscio

Questo metodo non richiede altro strumento che voi stessi.

Entrate nello stato alpha, concentrandovi su voi stessi, il vostro destino, la vostra consapevolezza, il vostro futuro. Quando siete totalmente immersi nello stato desiderato, quando vi sentite profondamente in sintonia con voi stessi e con l’universo, alzatevi e, mantenendo il silenzio e la massima concentrazione, cominciate ad andare in giro.

Potete girare per casa, o uscire fuori: il risultato non cambia.

Mantenendo lo stato d’animo, cercate qualcosa che vi coinvolga profondamente: può essere un oggetto, un’immagine, un suono, … non ha importanza: quando lo troverete, lo saprete.

Perché questo “qualcosa” avrà un profondo significato per voi: contiene un messaggio o un suggerimento apposta per voi.

Buona fortuna!

2 Il futuro con i tarocchi

Se conoscete bene i tarocchi, tenete l’intero mazzo. Altrimenti limitatevi agli arcani maggiori.

Raggiungete lo stato d’animo giusto e la giusta connessione con voi stessi.

Il gioco si svolge con 7 carte, disposte secondo lo schema riportato nella figura in fondo all’articolo

Carta 1: rappresenta il chi siete

Carta 2: che rappresenta “chi diventare durante l’anno”

Carla 3: cosa eliminare drasticamente dalla vostra vita

Carta 4: cosa lasciarvi, dolcemente, alle spalle

Carta 5: su cosa concentrare la vostra attenzione nel nuovo anno

Carta 6: cosa inserire, di nuovo, nella vostra vita, cosa cercare

Carta 7: la sintesi del nuovo anno

Buona fortuna!

3 Affidarsi all’I Ching

Ovviamente il terzo metodo prevede la lettura dell’I Ching, che può darvi tutte le indicazioni necessarie per esaminare l’anno nuovo.

Anche in questo caso, entrate nello stato di completa connessione con voi stessi. Scegliete con cura la domanda, che non solo, come sempre, non dovrà prevedere una risposta del tipo sì o no, ma dovrebbe essere rivolta all’andamento globale dell’anno. Io, di solito, chiedo semplicemente cosa mi aspetta nel nuovo anno.

Un ultimo, importante, avvertimento: evitate di usare tutti i metodi, in rapida sequenza, uno dopo l’altro per poi scegliere il responso che vi è piaciuto di più!

Affidarsi al destino o, come io preferisco, alla connessione con l’universo, significa accettare quello che arriva. Se il responso non vi sembra abbastanza favorevole, ricordate due cose essenziali:

  • gli avvertimenti che qualcosa non va servono per prevenire i guai, o identificare la strategia giusta per trarre importanti esperienze dai momenti negativi. I responsi dell’I Ching contengono sempre ottimi suggerimenti in tal senso
  • siete voi che costruite, giorno per giorno, la vostra vita.

Pubblicità